Il biotrituratorie: lo strumento indispensabile per il tuo giardino

I biotrituratori sono delle macchine che nascono come strumenti adatti e pensati per lo smaltimento autonomo degli scarti organici derivanti dalle operazioni di potatura e pulizia degli ambienti verdi. Quindi sono a tutti gli effetti delle macchine indispensabili se abbiamo un giardino più o meno grande, e ci consentono di poter eliminare tutti gli scarti eventuali, ma anche di tritarli e ridurli in composti di vario tipo, utilizzabili anche come fertilizzante naturale.

Troviamo questi biotrituratori in commercio con un sistema a motore oppure un sistema elettrico a seconda del modello, entrambi i modelli possono tranquillamente sminuzzare e tritare finemente rami, foglie oppure qualsiasi tipo di residui di verde come pezzi di tronchi e arbusti. Il materiale organico che ci forniscono è molto prezioso per tanti utilizzi in realtà, non solo per la fertilizzazione dei terreni. Molti biotrituratori sono pensati per

Che differenze ci sono tra la saldatura e la brasatura?

Spesso se si è neofiti o non esperti del settore si tende a confondere due procedure, due tecniche diciamo, che in realtà non vanno assolutamente accomunate. Queste due tecniche sono la saldatura e la brasatura. Sono processi diversi tramite cui si può realizzare un’ unione durevole nel tempo di materiali ottenendo perciò una continuità dei materiali che vengono connessi.

Diciamo che per realizzare una saldatura, occorre fare una vera e propria fusione localizzata dei componenti dei pezzi che dovremo giuntare, con o senza l’aggiunta di materiale d’apporto.

Si parla di brasatura o nello specifico anche di saldo brasatura quando il materiale di base non è fuso ma appena scaldato e il procedimento di unione dei materiali è anche concretizzato per fondere già solo il materiale d’apporto, che ha una temperatura di fusione ridotta a quella del materiale base da cui